Bovino sardo e innovazione tecnologica: dal 10 maggio via al progetto "MeatCulture"

Venerdì, 7 Maggio 2021

Al via il progetto “MeatCulture - Conservazione e trasformazione delle carni di bovino nato e allevato in Sardegna per i mercati locali tradizionali e multiculturali” – finanziato nell’ambito della sottomisura 16.2 del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Sardegna.

Il kick off meeting è in programma lunedì 10 maggio dalle ore 9.30 alle12.30. Diretta sul canale facebook @meatculturesardegna.

MeatCulture è un progetto interdisciplinare finalizzato a sviluppare innovazione tecnologica sulle tecniche di maturazione e manipolazione della carne, allo scopo di migliorarne le caratteristiche qualitative e di valorizzare le materie prime, tenendo conto dell’evoluzione delle abitudini alimentari locali e dell’ingresso di consumatori multiculturali. Il principale risultato atteso dal progetto è l’incremento della diffusione sul mercato di carni bovine da filiera interamente sviluppata in Sardegna, dotate di qualità di processo e caratteristiche sensoriali apprezzabili dal consumatore, e la valorizzazione di quelle parti del quinto quarto per i mercati locali tradizionali e multiculturali e multietnici.

L’idea progettuale nasce nel 2018, nel contesto di collaborazione tra la Cooperativa Produttori Arborea e il Nucleo di Ricerca sulla Desertificazione (NRD) dell’Università di Sassari, nell’ambito delle attività di ricerca e sviluppo finalizzate a individuare modelli di produzione del bovino che possano valorizzare le risorse locali.

MeatCulture sarà sviluppato dalla Cooperativa Produttori Arborea attraverso il coordinamento scientifico dell’agronomo Roberto Lai. L’Università di Sassari, con i dipartimenti di Agraria e di Medicina Veterinaria, darà il proprio supporto alle attività scientifiche di sviluppo di nuovi prodotti e processi di frollatura della carne e di conservazione e trasformazione del quinto quarto bovino. Sono referenti per le attività la professoressa Alessandra del Caro e il prof. Christian Scarano, rispettivamente per il Dipartimento di Agraria e il Dipartimento di Medicina Veterinaria, coadiuvati dal prof. Costantino Fadda, la dottoressa Maria Grazia Farbo, la dottoressa Francesca Piras e altri collaboratori. Sempre in ambito UNISS il prof. Luciano Gutierrez si occuperà degli aspetti di studio del mercato. La divulgazione dei risultati e l’organizzazione degli eventi saranno a cura della coop Cinearena di Sassari.Il progetto MeatCulture ha durata di due anni ed è partito ufficialmente lo scorso 9 marzo a seguito dell’approvazione del finanziamento di circa 396mila euro (pari al 100% dei costi) da parte dell’agenzia Argea della Regione Sardegna.

 

CONTATTI   rlai@uniss.it, 3497734610 - 3454760540

programma

Kick off meeting – lunedì 10 maggio 2021

Diretta su pagina facebook @meatculturesardegna

 

9:30 - Saluti

Walter Mureddu, Presidente della Cooperativa Produttori Arborea – Organizzazione Produttori Carne

Marco Peterle, Direttore Generale della Cooperativa Produttori Arborea – Organizzazione Produttori Carne

Pier Paolo Roggero, Direttore del Dipartimento di Agraria – Università di Sassari

Enrico Pietro Luigi De Santis, Direttore del Dipartimento di Medicina Veterinaria – Università di Sassari

 

10:00 - Roberto Lai, Coordinatore Scientifico del progetto MeatCulture

Il progetto MeatCulture: il contesto e gli obiettivi da raggiungere

 

10:20 - Maria Grazia Farbo, post-doc Dipartimento di Agraria – Università di Sassari

Analisi di struttura e sensoriali sulle carni fresche e sottoposte a frollatura

 

10:40 - Francesca Piras, Ricercatrice Dipartimento di Medicina Veterinaria – Università di Sassari

Valutazione dell'influenza della tecnica di maturazione sulle caratteristiche qualitative e sul profilo microbico delle carni bovine fresche e studio del profilo microbico e qualitativo del quinto quarto

 

11:00 - Luciano Gutierrez, Ordinario di Economia ed Estimo Rurale – Università di Sassari

Percezione dei consumatori, caratteristiche qualitative e domanda di carne.

 

11:30 - Discussione