Martedì, 24 Gennaio 2023
ore: 09:00
Conferenza

Giuseppe Terragni oltre il razionalismo: la Villa Bianca a Seveso

Complesso del Santa Chiara, Aula Juharia 2° piano (Alghero)

Giuseppe Terragni (1904-1943) è unanimemente riconosciuto come il più rilevante architetto italiano della prima metà del Novecento. A ventiquattro anni ha costruito il primo edificio moderno nel nostro paese, a ventinove progettato un caposaldo dell’architettura mondiale, a trentatré dimostrato che con cemento e vetro è possibile costruire poesia. La lezione ripercorrere i tratti salienti della sua figura e traccerà brevemente il portato delle sue opere principali, non solo quelle citate ma altre tra le quali la Casa Rustici, Il Danteum, la Casa Giuliani Frigerio e la Villa Bianca. Nella seconda parte della lezione l’attenzione sarò concentrata sulla Villa Bianca a Seveso. La lezione nel suo insieme infatti vuole essere una lezione di Composizione architettonica e urbana e non di Storia. Lo scopo è indicare non solo il quadro generale e culturale di una rilevante figura di architetto, ma scendere nelle sue metodologie progettuali al fine, naturalmente, di stimolare la ricerca personale.

Antonino Saggio è professore Ordinario di Composizione Architettonica e Urbana a "Sapienza" Università di Roma. Tre i filoni fondamentali della sua attività. Il primo sonda i risvolti per la teoria, ma anche per lo sviluppo del progetto, dell'informatica. L'approccio è di tipo teorico-critico e non immediatamente istruttivo. Il secondo lega l’attività di docente di progettazione e di architetto allo sviluppo di una teoria e di una critica della architettura. La terza area è concentrata nello sviluppo del progetto e della sua didattica nell'ambito delle Case basse ad alta densità nella città costruita e nella diffusione del Cohousing nella cultura italiana.

Codice Microsoft Teams: ibs51bk

.
Add to My Calendar